Home » Contatti

Contatti

Per gli eventi: contact-bencivelli@elastica.eu

Per le presentazioni dei libri: bencivelli@sciencewriters.it

 

Su Facebook: http://www.facebook.com/silvia.bencivelli

o meglio la pagina: https://www.facebook.com/sbencivelli/?ref=ts (che non ha limiti di numero di amici).

Non rispondo ai messaggi su messenger! Non rispondo alle chat.

Su Twitter: @sbencivu

 

 

Per ragioni di sopravvivenza e di etica professionale,
non posso accettare proposte di lavoro
gratis o sottopagate
(le moderazioni e i seminari sono un lavoro,
e per sottopagato intendo meno di quanto riterreste accettabile per il vostro dentista,
visibilità, prestigio, mazzi di fiori, infinita gratitudine e cotillon
non sono valute accettate).

Per ragioni simili,
non posso accettare lavori che richiedano una burocrazia più impegnativa
dell’apposizione di qualche firma e della compilazione di una fattura.

Grazie per la comprensione.

15 comments

  1. Buon giorno, Silvia.
    Sono una tua seguace saltuaria. Mi diletto a leggere il giornalismo scientifico e, con te, quindi, anche Dario Bressanini, ad esempio.
    Trovo che delle vostre figure ce ne sia un esasperato bisogno.
    E’ per questo che, quando, ieri mattina, mentre stiravo, ho sentito fare il tuo nome, ho drizzato le orecchie ed ho seguito il nuovo programma che ti vede in prima linea.
    La mia è una lettera di congratulazioni. Brava, sono contenta per te … e per me, che ho avuto la possibilità di seguire un programma decente. Sei professionale e competente (oddio, l’intervento della dottoressa sul sale integrale, ritenuto tanto benefico rispetto a quello raffinato, mi ha fatto cadere le braccia, ma purtroppo, questo non dipende da te).
    E’ stato un caso che ti abbia potuto vedere. Di solito la mattina lavoro e, in genere, guardo poco la televisione. Spero proprio di avere altre opportunità di seguire il tuo nuovo programma.
    In bocca al lupo.
    Nicoletta Zimei

  2. In rete c’è anche di peggio, come ad esempio il sale bio.
    Complimenti Silvia per il programma che co-conduci in TV.

    Sebastiano Di Lisi

  3. Ciao Silvia. ….non riesco a trovare un aggettivo appropriato a te x definiti. …..ovviamente in positivo. …….sei grande. ..!!!
    Mi rompe. …e non sai quanto. ….non poter scambiare qualche chiacchera con te. ……e non so come fare a lasciare qualche commento nei tuoi post. ….!!!
    Dimenticavo. ……il tuo libro è. ….è. ….sublime. ……!!! Ciao

  4. Mi hanno regalato il libro “le mie amiche streghe” e ho scoperto Silvia bencivelli..sarà che sono anche io cuspide Cancro Leone ..ma insomma mi sono ritrovata tantissimo e volevo farti i miei più vii complimenti. Ti do del tu perchè penso di essere 10 anni più grande e sono “scienziata” ovvero..cerco di esserlo. Quindi complimentissimi per il tuo lavoro, ne abbiamo bisogno come il pane di persone preparate come te..grazie di tutto e spero di conspcerti personlamnete presto

  5. Ciao Silvia.
    Ti do del tu perché ci siamo incrociati virtualmente anni fa per un articolo che hai scritto sul manifesto a proposito di un librone anti evoluzione regalato alle scuole (a proposito, se ne è piú sentito niente al riguardo?)
    Ti scrivo per il tuo ultimo libro, molto bello, l’ho letto d’un fiato.
    Una sola precisazione, quando scrivi che per i problemi di vista non ci sono molte terapie alternative, si affidano tutti a lentino chirurgia (vado a memoria, non ho il testo sottomano). La cosa è decisamente piú complessa.
    Per limitarmi alle cose praticate nella mia famiglia:
    – yoga per gli occhi (non fa miracoli, ma una diottria te la recupera)
    – Metodo Bates, come sopra
    – Lenti ortocheratologiche, o notturne: sono lenti a contatto che indossi di notte, correggono la curvatura e vedi bene di giorno (o 2-3 giorni, se hai una miopia leggera). Splendide, cambiano la vita, sono una versione reversibile della chirurgia
    Poi so che ci sono diverse pratiche “alternative”, su cui non parlo perché ho poca esperienza.

    • uh, poi del turco antievoluzionista hanno finito per parlare tutti…
      non conosco le lenti notturne. non so: potrei persino provarle. mentre degli altri metodi, a quel che ho capito, funzionano se hai una miopia davvero lieve. sennò comunque, rimediata una diottria, per vivere devi avere gli occhiali sul naso.
      io parlavo delle lenti, o della chirurgia: insomma, rimedi da oculista. per quanto mi riguarda, chirurgia ne ho fatta abbastanza per lo strabismo, e mi hanno sconsigliato quella della miopia. perciò occhiali e lenti a vita. ma sinceramente esistono problemi peggiori… mi va benissimo così.
      grazie!

      • Giovanni Battista Casson

        Avendo assistito ieri alla stessa trasmissione della sig.ra Nicoletta, approfitto dell’opportunità di queste lettere per segnalare a Lei dott.ssa Bencivelli, che avrei un grosso bisogno di mettermi in contatto con Lei personalmente per avere un valido parere e consiglio circa una mia necessità che riguarda mio nipote.
        Sperando che possa avere la compiacenza e il tempo per contattarmi allego mi tel. e maill, sperando nel miracolo, sentitamente

        g.b. casson

  6. Cara Silvia,ti ho udito parlare di onde gravitazionali in una trasmissione RAI. Se sei una giornalista che si interessa di scienze forse potrebbe interessarti una mia provocazione sulla Gravità. In una pubblicazione “Ombre sulla Gravità” editore Robin del vascello propongo con innumerevoli prove terrestri e universali che laGravità non sia un’attrazione ma una, ancora misteriosa, azione diciamo di compressione, provocata dai gravitoni, ipotizzati da Einstein, e le stringhe ipotizzate da Veneziano, a livello dimensionale della scala di Plank. Sul mio libro, che trovi su Google con lo sconto, a mio nome, leggerai con stupore quello che ho immaginato. Giorgio Biuso

  7. Buongiorno Silvia.
    Incuriosito dal programma Provincia Capitale (ho Pisa nel cuore per averci vissuto i cinque anni di ingegneria quando ancora Il prato di Piazza dei Miracoli era disseminato di studenti dormienti al sole) ho seguito con piacere anche la tua intervista ed ho scoperto Silvia Bencivelli. Molto, molto brava e simpatica. Te la consiglio.
    Mi è piaciuta molto la filastrocca “intelligente”, che non sapevo giungere da un papiro egizio e passare da Fibonacci.
    Ho spremuto le meningi, ma non ho capito il suo nesso con Fibonacci. Me lo potresti spiegare?
    Complimenti per tutto.
    Ciao
    Franco

  8. Seguendo Piazzapulita sull’argomento Omeopatia ho notato un suo atteggiamento indisponente che reputo dettato da ignoranza di quanti fenomeni non sono ancora spiegati dalla scienza.
    Per stare sul concreto, in agricoltura vengono utilizzati da tempo preparati “omeopatici” per ottenere migliori risultati e veri prodotti biologici.
    Se vuole minimamente documentarsi, posso indicare l’esperienza fatta da Enzo Nastati visionando i siti: http://www.dimensione-eureka.it/ ed anche https://www.widdar.it/ che commercializza i preparati.
    Confidando nella sua intelligenza e disponibilità invio i miei saluti.

  9. Buongiorno Silvia, le scrivo dopo averla vista per la prima volta al programma Piazzapulita. Sin dai suoi primi interventi ho pensato ‘Questa è una che sa il fatto suo’, e subito dopo mi sono chiesta se riuscirò a fare anche io un percorso come il suo nel post lauream. Sì, perché anche io, come lei qualche anno fa, sono una studentessa di Medicina, e sarebbe un sogno per me portare la scienza al di fuori delle aule universitarie e degli ospedali.
    Un saluto affettuoso, Francesca.

    • intanto in bocca al lupo per gli studi! e poi il consiglio è studiare anche cose diverse dalla medicina, vedere che cosa fanno gli altri quando comunicano (e come e a chi e perché), e farsi vincere dalla curiosità.
      ciao, silvia

  10. Maria Teresa Araya

    Gentile dott.ssa Bencivelli, ho seguito con molto interesse l’incontro al LAC. Ho apprezzato molto la sua professionalità, così ho cercato in rete e youtube mi ha proposto, già che avevo visto un video di Malvaldi al CICAP, il suo sulle scie chimiche. Sono rimasta allibita e sconvolta.
    Come donna posso capire la sua inquietudine e paranoia. Vorrei esprimerle tutta la mia stima per il suo lavoro, uno dei più importanti del nostro tempo in cui l’unica che potrebbe salvarci, la scienza, è spesso incompresa, denigrata e manipolata. La ringrazio e le auguro ogni bene!

    Maria Teresa

Rispondi a sbencivelli Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *